Press "Enter" to skip to content

La Pastiera: dolce natalizio o pasquale?


La leggenda del dolce più antico della Campania

[di Maria De Luca] La pastiera è un dolce natalizio o pasquale? Vedendo questa delizia nelle vetrine delle pasticcerie nei due periodi festivi, sicuramente tutti noi siamo stati assaliti da questo dilemma.
Trovare una soluzione, però, sarà stato difficile, per non dire impossibile. In realtà è un dolce pasquale, ma i napoletani, non resistendo alla sua bontà, hanno fatto sì che la pastiera diventasse anche un dolce natalizio a tutti gli effetti.

In particolare il riferimento è all’ Epifania, in origine considerata dai cristiani la prima Pasqua.

La ricetta tradizionale ci è stata tramandata dagli antichi greci, e si perde all’alba della fondazione di Napoli.

Fu per ringraziare la sirena Partenope, che dimorava nel Golfo, del suo canto melodioso che gli abitanti, in segno di ringraziamento, le offrirono: acqua di fiori d’arancio: per celebrare la primavera, farina e grano: in segno di fecondità e di ricchezza e uova: simbolo di vita nuova.
La dea allora porse tutti gli ingredienti agli dei, che li mescolarono, dando vita così alla prima pastiera.

Sulla ricetta ognuno dice la sua. [ cliccando qui potete trovare la nostra ] Qui sotto, invece, la pastiera rielaborata in una versione (ed una ricetta) diversa e più moderna.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *