DOLCI

Pastiera

***

***

Per la pasta frolla:
600 gr di farina;
300 gr di zucchero;
300 gr di burro;
6 tuorli d’uova;
1 pizzico di sale;
Setacciate la farina a fontana su un piano antiaderente; fatevi un buco al centro in cui metterete lo zucchero, i tuorli, il sale e il burro tagliato a sfoglie sottili. Lavorate il tutto con le mani velocemente fino ad ottenere un composto omogeneo (il calore delle mani scioglierà il burro ma se lavorato troppo a lungo la pasta risulterebbe troppo umida per essere stesa). Quindi, mettete l’impasto in una busta per alimenti e tenetela in frigo almeno per un’ora.

Per il ripieno:
1 confezione di grano cotto;
300 ml di latte;
1 cucchiaio di burro o sugna;
500gr di ricotta fine;
3 cucchiai rasi di fecola;
1/2 lt di latte;
9 uova intere;
1 fiala di fiori d’arancio;
500 gr di zucchero;
1 noce di burro o sugna;
150 gr di canditi (cedro, scorzetta d’arancio e cocozzata tagliati a piccoli cubetti)

Versate il contenuto del vasetto di grano cotto in una pentola con il latte e la sugna (o il burro) e mescolate fino a rendere il composto omogeneo. Quindi, mettete a cuocere a fuoco medio-basso finché non diviene cremoso e mescolando di tanto in tanto perché non si attacchi. A cottura avvenuta, togliere dal fuoco e fate raffreddare.
Preparate una crema pasticcera lavorando con uno sbattitore 3 rossi d’uova, 1/2 litro di latte, 3 cucchiai colmi di zucchero e 3 cucchiai rasi di fecola. Quindi addensatela sul fuoco mescolando per non farla attaccare.
A questo punto, montate le chiare a neve ferma aggiungendovi un pizzico di sale.
A parte, frullate la ricotta, unitevi lo zucchero rimasto, i rossi delle uova avanzate, la fiala di fiori, i canditi, la crema ed il grano. Solo alla fine unitevi le chiare montate mescolando con un cucchiaio di legno con movimenti circolari dal basso verso l’altro.
Togliete la pasta frolla dal frigo e stendete con un matterello una sfoglia alta circa mezzo centimetro. Arrotolate la sfoglia intorno al matterello e foderate la teglia – precedentemente unta con burro o sugna.
Versavi dentro il ripieno e chiudete il dolce incrociandovi sopra strisce di pasta frolla larghe un paio di centimetri e distanti tra loro 3, 4 cm.
Infornate in forno preriscaldato a 175° per 45 minuti se la pastiera è bassa, un’ora se è alta.
A cottura avvenuta controllate con i polpastrelli se al centro la pastiera risulta asciutta o umida. Nel primo caso, lasciatela raffreddare fuori dal forno, nel secondo fatela raffreddare in forno.
Una volta raffreddata, servendovi di un colino, cospargete la pastiera con zucchero a velo.
Mangiatela il giorno successivo, se riuscite a resistere alla tentazione… in compenso il sapore sarà sicuramente migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *